Home / Economia / Borse riutilizzabili pericolose, come evitare problemi di salute

Borse riutilizzabili pericolose, come evitare problemi di salute

Una ricerca statunitense punta il dito contro questi oggetti, usati regolarmente da tutti per fare la spesa: consigli per salvaguardare la propria salute evitando la tassa sui sacchetti di plastica trasparenti del reparto ortofrutta.

Allarme borse riutilizzabili, perché sono pericolose per la salute

Il Governo avrebbe deciso di introdurre una sorta di imposta sui sacchetti di plastica trasparenti per pesare e trasportare frutta e verdura dal banco ortofrutta del supermercato a casa propria. Per entrare nell’ottica dell’ecologia, si è deciso che dal 1 gennaio 2018 i sacchetti saranno biodegradabili, a differenza di quelli che vengono distribuiti tuttora. Per i centri commerciali e supermercati è un costo in più che graverà sicuramente sui clienti. Per questo motivo, molte persone, per evitare l’ennesimo tributo nonsense italiano, hanno pensato a una validissima alternativa, ovvero attrezzarsi in autonomia portando da casa buste e sacchetti necessari. Ma anche chi è uno stratega e calcolatore nato, tanto da vincere sempre al Simulatore di Borsa virtuale, verrà crollare le proprie certezze quando leggerà i risultati di una ricerca USA su sacchetti e buste riutilizzabili.

Cosa c’è all’interno di buste e sacchetti della spesa riutilizzabili

Lo studio è stato effettuato dall’Università di Loma Linda in collaborazione con quella dell’Arizona. Chi ha partecipato alla ricerca ha selezionato un campione causale di borse riutilizzabili tra clienti di vari supermarket americani, eseguendo un esperimento semplicissimo. Hanno chiesto ai partecipanti di lasciare nelle borse riutilizzabili della carne e di mettere il tutto per alcune ore nel portabagagli dell’auto. Così facendo, si voleva simulare l’aver dimenticato o l’impossibilità a portare subito la spesa a casa in un arco di tempo molto breve. Inoltre, prima di questo hanno fatto dei tamponi per capire che tipo di batteri e microrganismi ci fossero. Ebbene, sono stati rintracciati coliformi della famiglia delle Enterobacteriaceae e tracce di Escherichia Coli. Inoltre, con l’esperimento del portabagagli, questi microrganismi sono decuplicati, rendendoli pericolosissimi per la salute umana.

Come utilizzare borse e sacchetti riutilizzabili senza pericolo di ammalarsi

Ovviamente, scienziati ed esperti si guardano bene a consigliare di non utilizzare questo tipo di borse per trasportare i cibi o fare la spesa. Ma, è necessario che chi li utilizza impari a farlo in modo corretto e senza rischi per la propria salute e quella degli altri. Questi batteri pericolosi sono stati trovati perché i partecipanti hanno ammesso di lavare raramente o addirittura mai le borse riutilizzabili. Pulizia e igiene sono le uniche armi per combattere il 99% dei batteri potenzialmente pericolosi. Oltre a questo, un altro suggerimento per evitare problemi è separare attentamente i prodotti all’interno delle buste, anche per conservarli meglio e a lungo. I prodotti potenzialmente avariati potrebbero contaminare altri cibi, creando una catena pericolosissima. Altro suggerimento è fare una sorta di raccolta differenziata, ovvero, utilizzare una borsa solo per porre la carne, un’altra ancora per trasportare frutta e verdura e separare i detersivi e i prodotti non alimentari dal cibo. Per impedire la prolificazione batterica, si consiglia di utilizzare questi sacchetti solo per prodotti commestibili e di conservarle in un logo caldo e asciutto per impedire la prolificazione batterica.

About Redazione

Check Also

Come investire in Borsa, consigli su come iniziare

Come giocare in Borsa online e come investire in azione anche con le opzioni binarie, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *